Quanto è green la tua logistica?

Le nuove politiche aziendali eco-friendly prevedono sensibilizzazione e investimenti anche nella logistica, soprattutto all’interno dei modelli di organizzazione e gestione dei flussi distributivi.

La tecnologia aiuta a efficientare gli sforzi ecologici nell’ambito della gestione di consegne e magazzini.

Cosa si intende per “Green Logistic”

La Green Logistics è un processo che comporta l’adeguamento dei processi aziendali nell’ambito delle operazioni logistiche per minimizzare l’impatto sull’ambiente.

Comprendono la fase di trasporto, di approvvigionamento, gestione dell’inventario, stoccaggio, ed evasione degli ordini.

La Logistica gioca un ruolo importante nel miglioramento della sostenibilità per un’azienda.

Tecnologie e soluzioni per una Logistica Sostenibile

L’obiettivo della logistica sostenibile è di trovare un equilibrio tra le esigenze finanziarie dell’azienda e quelle ecologiche del pianeta, in modo da non avere troppo peso sull’impatto ambientale.

Ad oggi esistono due nuove tecnologie alla base della logistica sostenibile:

•          motori LNG (Liquefied Natural Gas)

•          batterie agli ioni di litio

LNG: le alternative Green al diesel

Una svolta significativa consiste in nuove forme di alimentazione, come i motori LNG (Liquefied Natural Gas).

I motori LNG rispetto ai diesel garantiscono una riduzione delle emissioni di particolato pari ad almeno il 90%, di ossidi di azoto di circa il 35% e di CO2 del 10-15%, oltre che una minore rumorosità.

L’impatto ambientale può essere ulteriormente ridotto nel caso di utilizzo del BioLNG.

Ai benefici ambientali si affiancano quelli economici, c’è infatti una riduzione sul costo del carburante al chilometro di almeno il 20%.

Batterie non inquinanti per una Logistica Green

Un’altra tecnologia che combina vantaggi green e operativi è rappresentata dai carrelli con batterie agli ioni di litio.

La caratteristica principale di queste batterie è quella di non avere esalazioni rispetto alle batterie al piombo.

Si stima un risparmio di almeno il 36% sul consumo di energia elettrica che porta una riduzione dello stesso ordine di grandezza sulle emissioni di CO2.

Questa nuova generazione di batterie consente di non predisporre di un locale di ricarica carrelli dedicato e di ragionare con punti di ricarica distribuiti, sfruttando l’opportunità di effettuare ricariche intermedie nelle normali pause e valorizzare quindi tempi prima considerati potenziali inefficienze.

Inoltre la maggiore densità energetica permette di rivedere la progettazione dei carrelli riducendone l’ingombro, ottimizzando l’area di stoccaggio.

Infine la conoscenza della reale richiesta energetica dell’utilizzatore ha infine un forte impatto sulla progettualità di magazzino, riducendo l’investimento richiesto.

Conclusioni

Oggi i consumatori sono più attenti alla sostenibilità ambientale e al risparmio energetico orientando le loro scelte di acquisto verso comportamenti eco-friendly.

Investire in una logistica sostenibile non rappresenta solo un impegno aziendale nei confronti della società, ma anche una chance per differenziarsi dai competitor e avere un ritorno positivo oltre che economico anche sulla brand reputation.

Concessionario autorizzato

Toyota | Material Handling